Proposta di modifica al D. Lgs. 231/01

Il 4 novembre scorso è stata presentata alla Camera dei Deputati la proposta di legge n°4138 recante “modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, e altre disposizioni, in materia di organismi di vigilanza degli enti e di responsabilità per illecito amministrativo dipendente da reato degli enti, delle banche, delle società di intermediazione finanziaria e delle imprese di assicurazione”. Tra le principali modifiche proposte vi sono:

  • L’esclusione della responsabilità amministrativa per gli enti con un numero di dipendenti pari o inferiore a quindici, con l’eccezione degli “enti soggetti ad attività di direzione e coordinamento”;
  • L’impossibilità di rivestire il ruolo di organismo di vigilanza da parte dell’organo dirigente per gli enti di piccole dimensioni, così come per il collegio sindacale (abrogazione dei commi 4 e 4-bis dell’art. 6) formalizzando il requisito di indipendenza dell’organismo stesso;
  • L’inasprimento delle sanzioni interdittive per gli istituti bancari, le Sim, le Sgr, le Sicav e Sicaf, le imprese di assicurazione e riassicurazione.

I dettagli della proposta di legge possono essere trovati consultando l’allegato.

Articolo di Martin Mc Mahon

Faccio parte del team Probitas e scrivo per il Portale 231. Mi occupo di progettazione ed implementazione di sistemi di gestione e analisi organizzativa e di rischio.

Contattaci:

Accetto le condizioni sulla Privacy. [Leggi]