Riflettiamo oggi per ripartire domani

Share on linkedin
Share on twitter
Share on facebook

 

La prevenzione del rischio da reato ex D.lgs 231 01 è uno scenario in continua evoluzione e ci impone di riflettere sull’esposizione e sull’adeguatezza del MOG, ancora di più in un momento di incertezza come questo inizio 2020.

Il 2019 è stato un anno di importanti evoluzioni in ambito 231: il D.lgs. 231 è stato più volte interessato da interventi del Legislatore e ciò ha reso necessario interrogarsi costantemente sull’esposizione al rischio rispetto ai nuovi reati e, conseguentemente, sull’adeguatezza e sull’idoneità del Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ovvero sull’opportunità di adottarne uno e, più in generale, sull’adeguatezza e sull’idoneità del sistema dei controlli interni.

La continua evoluzione dello scenario in cui si muove la prevenzione del rischio da reato si è tradotta, e continua a tradursi, in una vera e propria sfida e nella costante riprova di quanto arduo ma importante e fondamentale sia tener vivo l’impegno di ciascuno nella diffusione della cultura della legalità in Azienda.

Il 2019 è stato l’anno di una nuova Legge Anticorruzione con l’introduzione del Traffico di influenze illecite (art. 346 bis c.p.) ed importanti modifiche dell’art. 25 D.lgs. 231 01, è stato l’anno dell’introduzione della nuova categoria di reati presupposto dedicata alle c.d. frodi sportive (art. 25 quaterdecies D.lgs. 231 01) ed è stato l’anno della tanto discussa introduzione della nuova categoria di reati presupposto dedicata ai reati tributari (art. 25 quinquiesdecies D.lgs. 231 01) ed è stato l’anno della Legge CyberSecurity con l’inserimento nell’art. 24 bis D.lgs. 231 01 di nuovo reato presupposto, incentrato sulla violazione delle nuove norme e procedure contestualmente introdotte.
In questo particolare momento storico in cui un nemico invisibile è giunto improvvisamente a stravolgere le nostre vite, in questo particolare momento storico in cui ciascuno di noi, ciascuno (!), è chiamato a fare la propria parte, da un lato c’è chi ogni giorno scende in trincea nelle strutture ospedaliere senza stancarsi di dimostrare dedizione, passione, spirito di sacrificio e abnegazione, chi necessariamente deve continuare a recarsi sul proprio posto di lavoro, dimostrando altrettanta dedizione per garantire a tutti la possibilità di poter soddisfare i bisogni primari, dall’altro c’è chi, con enorme e condivisa preoccupazione per il futuro, è costretto a sacrificare la propria attività lavorativa sospendendola con il rischio di perderla e chi, avendone la possibilità, riorganizza la prosecuzione dell’attività lavorativa in smart working. Dobbiamo però dire che ovunque (!) c’è, anzi deve esserci, chi, con altrettanto spirito di abnegazione e con altrettanta condivisa paura per il futuro, fornisce il proprio contributo per la vittoria di questa guerra, un contributo vitale e fondamentale sebbene invisibile e… resta a casa…

Restare a casa può essere difficile, pesante e limitante, eppure lo si può vedere come un particolare momento storico in cui si torna ad avere del tempo da dedicare, oltreché alla famiglia e alla riscoperta dei valori, anche alla formazione, alla crescita personale e all’aggiornamento ovvero a quelle riflessioni che saranno peraltro fondamentali per sviluppare la propria resilienza.

Volendo dare il nostro contributo, abbiamo pensato di riproporre le novità introdotte nel 2019, non solo con nuovi spunti di riflessione ma anche con approfondimenti tematici sulle necessità sorte a causa del Covid: questo lo si farà per creare momenti di confronto e per stimolare la sfida a cogliere delle opportunità anche in un momento di grande incertezza.

Scopri di più sulla prevenzione del rischio da reato

Accedi all'area privata per tutti gli approfondimenti tematici disponibili.

Vuoi saperne di più sulla compliance?

Nell’area riservata trovi tanti vantaggi esclusivi
Chiara Morresi

Chiara Morresi

Chiara Morresi, avvocato del Foro di Macerata, consulente in tema di Governance, Risk Management e Compliance, con una spiccata propensione all’interdisciplinarietà. Cura la progettazione, l’implementazione e l’aggiornamento di sistemi di controllo interno in materia di Responsabilità Amministrativa degli Enti, Anticorruzione e Protezione dei dati personali (GDPR). È Professional presso PK Consulting S.r.l. e presso Probitas S.r.l. ed autrice di articoli a commento delle novità introdotte in materia di prevenzione del rischio da reato.

Iscriviti a Portale 231

Il portale di riferimento della compliance in Italia

Whistleblowing

A tre anni dall’introduzione della legge sulla tutela di coloro che segnalano irregolarità o illeciti, è possibile affermare che la via del contrasto a comportamenti

Leggi di più »

Iscriviti alla Newsletter

Marzo: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Articoli correlati

Whistleblowing

Whistleblowing

A tre anni dall’introduzione della legge sulla tutela di coloro che segnalano irregolarità o illeciti, è possibile affermare che la via del contrasto a comportamenti

Leggi di più »

Mettiti alla prova!
Quanto ne sai
di compliance?

Fai il test per scoprirlo subito

Torna su